Verano en el extranjero

Publicidad


Publicidad

Come dare valore legale e tradurre i documenti da presentare?

Valore legale

L’attribuzione del valore legale non è obbligatoria per quei documenti rilasciati dagli Stati membri dell’Unione Europea e che siano ascritti agli Accordi per lo Spazio Economico Europeo. Questi sono: Germania, Austria, Belgio, Bulgaria, Cipro, Danimarca, Slovacchia, Slovenia, Spagna, Estonia, Finlandia, Francia, Grecia, Olanda, Ungheria, Irlanda, Islanda, Italia, Lettonia, Lituania, Liechtenstein, Lussemburgo, Malta, Norvegia, Polonia, Portogallo, Regno Unito, Repubblica Ceca, Romania e Svezia. Anche la Svizzera, grazie ad accordi bilaterali con la U.E.
Per i titolo dei restanti paesi, i documenti dovranno avere valore legale alle suddette condizioni:

Traduzione

L’articolo 36.1 della Legge 30/1992, del 26 novembre, del Regime Giuridico delle Amministrazioni Pubbliche e del Procedimento Amministrativo Comune, segnala che la lingua dei procedimenti gestiti dall’Amministrazione Generale dello Stato sarà il Castigliano.

Per tanto, affinché i documenti siano validi devono essere tradotti in forma ufficiale: per mezzo di traduttori giurati, qualsiasi rappresentanza diplomatica o consolare dello Stato Spagnolo all’estero e la rappresentanza diplomatica o consolare in Spagna del paese di cui è cittadino il richiedente, o nel caso, del paese di provenienza del documento.